Partire in vacanza con i libri amici

Oggi voglio scegliere per me e per voi una selezione di libri da mettere in valigia per le nostre vacanze estive. Niente recensioni, perché alla critica credo generalmente poco. Ma dopo l'estate chi vorrà potrà scrivermi, e magari potremo confrontarci insieme su quello che abbiamo letto. Chiaramente i libri in selezione sono tutti a tema Pianeta... Continue Reading →

Non ti scordar di me

LINGUAGGIO DEI FIORI - Il Non ti scordar di me è il fiore legato all'amore sincero e al ricordo affettuoso. Mi perdonerete se oggi vi racconto una storia triste, ma sarà l'occasione per capire come mai questo fiore si chiama così. Un giorno, un cavaliere con l'armatura passeggiava con la sua dama in riva al fiume. Ad... Continue Reading →

Stess da jet lag? C’è il cuscino ipnotico

Se dopo aver affrontato un lungo viaggio avete problemi nel riposare forse vi sarà d'aiuto quello che, negli anni Venti, veniva pubblicizzato come cuscino ipnotico. In realtà si tratta di un semplice cuscino riempito con erbe e fiori i cui effluvi hanno un effetto rilassante. Preparare un casa uno di questi cuscini è molto facile. Basta creare una... Continue Reading →

Sul Meridiano zero per misurare il mondo

Può un instancabile viaggiatore non passare dal quartiere del borgo reale di Greenwich, a Londra, a nove chilometri a sud est di Charing Crossa, per vedere il famoso meridiano? Sarà pure una linea decisa arbitrariamente ma il piacere di dire "ci sono stata!" era tanto che non potevo non passarci anche io. Ho visitato Greenwich con... Continue Reading →

Per stare meglio ci vuole un seme

Mi sono presa qualche giorno per mettere su questo post, richiesto dalla mia cara cognatuzza Rosaria, ma eccoci finalmente qui a riparlare dei semi, di cui avevo già accennato sul post "Ma dove prendi le proteine?". Immancabili sulla nostra tavola per un’alimentazione ben integrata, noi li abbiamo scelti anche per lo svezzamento della nostra bambina, quasi... Continue Reading →

Vacanze al mare? Metti in valigia un’eco-coppetta

Oggi dedico il mio post salva-Pianeta alle donne di buona volontà. Premetto che l’argomento di cui parlerò è per qualcuno ancora un tabù ma la questione è abbastanza seria da meritare uno spazio sulla sezione unPianetaperAmico. Parliamo di ciclo mestruale, un fatto naturale che di per sé non contribuirebbe affatto alla distruzione di madre Terra. Invece,... Continue Reading →

Calendula, la bella che decongestiona

La calendula è una pianta officinale che apre le sue grosse infiorescenza al sorgere del sole. Per questo in latino maccheronico era chiamata solsequier, la seguace del sole, da cui deriva anche il nome francese scuci. La si può trovare in varietà selvatica o coltivata ed entrambe le varietà hanno le stesse virtù, anche se la... Continue Reading →

Montserrat, i pinnacoli che sfiorano il cielo

Se vi trovate in Catalogna vi consiglio di mettere in conto una gita fuori porta per visitare un luogo che ho trovato eccezionale da ogni punto di vista. Si tratta di Montserrat, una montagna che sembra tagliata a mano e in modo irregolare da un serracolo, sulla quale si erge un bellissimo monastero benedettino. Noi lo abbiamo visitato... Continue Reading →

Pratolina

LINGUAGGIO DEI FIORI - La pratolina è il fiore che rappresenta l'innocenza. Non per niente in Scozia viene chiamata Bairn-wort, che significa fiore del bambino. La tradizione vuole che se una bambina ne raccoglie un mazzo a occhi chiusi, contando i fiori scoprirà quanti anni dovrà attendere per sposarsi, e da sempre gli innamorati predicono... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑