Montserrat, i pinnacoli che sfiorano il cielo

Se vi trovate in Catalogna vi consiglio di mettere in conto una gita fuori porta per visitare un luogo che ho trovato eccezionale da ogni punto di vista. Si tratta di Montserrat, una montagna che sembra tagliata a mano e in modo irregolare da un serracolo, sulla quale si erge un bellissimo monastero benedettino. Noi lo abbiamo visitato su consiglio di mia sorella che, guarda caso, si chiama proprio Benedetta. A lasciarmi senza fiato, in questo luogo dell’anima, sono stati soprattutto i pinnacoli che si ergono verso il cielo restituendoci una dimensione estremamente umana di fronte alla perfetta grandezza della natura. Il picco più alto si chiama St. Jerome e si trova a 1236 metri sul livello del mare. Il monastero è famoso per il coro di voci bianche che ospita in alcune ore del giorno e per la cappella della Madonna nera, che la tradizione vuole miracolosa. Casualmente si230px-7de7_al_Concur7_2011amo arrivati qui in un giorno di festa e abbiamo assistito allo spettacolo dei Castellers, tipico della Catalogna. L’esibizione consiste in una piramide umana molto alta nella quale gli adulti stanno in basso a fare da base e i bambini, in base a età e altezza, si arrampicano sulla parte alta finché il più piccolo non arriverà al vertice. Mi ha sorpreso vedere come un bimbo che poteva avere sì e no quattro anni risalisse  agevolmente questa scultura umana fino alla cima. Dal monastero parte una serie di sentieri nella Riserva Naturale di Montserrat, con panorami eccezionali e  sentieri ben segnati. Con le funicolari è possibile salire in cresta in meno di mezz’ora. Noi non l’abbiamo presa, ma ci siamo avventurati a piedi risalendo i percorsi più praticabili. Vi consiglio di arrivare sempre di prima mattina, per avere più tempo da dedicare sia alla visita del monastero che alla Riserva Naturale che circonda il monastero.

Come arrivare Per arrivare da Barcellona potete comprare un biglietto cumulativo di treno (R5), cremagliera e funicolare per salire fin oltre il monastero. Arrivati a Montserrat Monistrol col treno si cambia con la cremagliera, che regala una panoramica molto bella. Dal monastero parte una serie di sentieri nella Riserva Naturale di Montserrat, con panorami eccezionali e  sentieri ben segnati. Se avete acquistato il biglietto cumulativo comprensivo delle funicolari è possibile salire in cresta in meno di mezz’ora. Ecco una mappa della zona di arrivo che potrà esservi utile per capire come muovervi agevolmente e quali servizi trovare, soprattutto se viaggiate con bambini

map-of-montserrat-monestary-60

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: